AMARARMENIA, Romanzo storico di Diego Cimara

AMARARMENIA, Romanzo storico di Diego Cimara

amararmeniaAprendo questo libro su una pagina a caso ci ritroviamo immersi negli anni del secolo breve, in giro per l’Europa in fiamme. Bastano poche righe di questo diario d’avventure per sentirci rapiti dalla magia e dimenticare tutto il resto. Cimara mantiene la promessa di portarci via, e facendolo ci conduce di volta in volta in posti nuovi schiudendo le pagine del diario del nonno anno per anno:un misterioso viaggiatore che attraversa terre sconosciute e affronta innumerevoli pericoli per raccogliere le testimonianze dagli scampati al feroce genocidio turko. Dovrebbero bastare questi pochi elementi per capire che siamo di fronte a un capolavoro letterario. Si valicano confini, si sfidano mappamondi e clessidre, e si va avanti e indietro senza fermarsi, e la mente insegue leggera e incuriosita questa trottola di parole e personaggi. Cimara è lo scrittore che sfida una religione, che per riscrivere il diario del nonno ha rischiato di essere ucciso a Mosca. Per tutta la lettura, siamo coinvolti tra nomi e segreti di caste, assassini e improbabili coincidenze, e la cosa grandiosa è che tutto è ovvio, quasi che tutto sia naturale.

Testo estrapolato dal comunicato inviato da Diego Cimara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.