[Arcipelago Toscano] Isola di Giannutri: Monumenti e luoghi d’interesse

In prossimità di Cala Maestra si trovano i resti di villa romana del II secolo d.C., edificata dai Domizi Enobarbi, antica famiglia senatoria di importanti commercianti della quale faceva parte Gneo Domizio, marito di Agrippina, madre dell’imperatore Nerone. Nonostante la rilevanza artistica e storica dei resti, la villa fino al 2004 era in mano a privati, al conte Gualtiero Adami (noto come Il Garibaldino), poi messa all’asta e salvata da Regione e ministero dell’Ambiente che esercitarono il diritto di prelazione. Attualmente chiusa per restauro, nonostante il tempo e i vandali la stiano rovinando. Si trovano anche i resti di un approdo di età romana.

All’estremità meridionale dell’isola si eleva il Faro di Giannutri, risalente alla seconda metà dell’Ottocento. Il faro di Giannutri è un faro marittimo del mar Tirreno che si trova all’estremità meridionale dell’isola di Giannutri, presso Punta Rossa o punta di Capel Rosso, amministrativamente ubicato nel territorio comunale di Isola del Giglio. Ad alimentazione fotovoltaica e ad ottica fissa, la luce è prodotta da una lampada LABI da 100 W, con un lampo bianco ogni 5 secondi dalla portata di 13 miglia nautiche.

Il faro, la cui costruzione iniziò a partire dal 1861, venne attivato soltanto nel 1883; la sua realizzazione fu voluta dalla Marina Militare, all’epoca denominata Regia Marina, per l’illuminazione dell’isola. L’infrastruttura è costituita da una torre a sezione ottagonale in muratura bianca e rossa, che si eleva al di sopra di un basamento a sezione quadrangolare che affianca un fabbricato principale a pianta rettangolare, anch’esso in muratura bianca e rossa, che in passato ospitava le abitazioni dei guardiani prima della sua definitiva automatizzazione.

La struttura turriforme, con galleria interna, culmina con una terrazza sommitale che costituisce la base del tiburio della lanterna metallica grigia, affiancata dai pannelli fotovoltaici per l’alimentazione del faro.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.