Terminati i lavori di restauro al parco Stibbert, la grande area verde all’inglese che, nel Quartiere 5, ospita monumenti, fontane e sculture ed all’interno della quale si trova la villa-museo, realizzata nell’Ottocento dal suo proprietario, Frederick Stibbert, dove sono raccolte e disposte in un allestimento scenografico le collezioni che haContinua a leggere ->

L’opera è firmata da Simone Martini sul pannello centrale recante la Madonna col Bambino: SYMON DE SENIS ME PINXIT. Gli annali cinquecenteschi del convento documentano la collocazione del polittico sull’altare nell’anno 1320, citando anche il committente (il sacrista e converso Pietro) e il priore in carica in quell’anno (Tommaso daContinua a leggere ->

Il Castellare del Giglio era una struttura difensiva costiera situata all’Isola del Giglio, presso la frazione di Giglio Porto, lungo la costa orientale dell’isola. La sua ubicazione era alla sommità dell’altura che si eleva dietro la Torre del Saraceno, chiudendo a sud la baia del porto.Continua a leggere ->

L’idiota (in russo: Идиот, Idiot) è un romanzo di Fëdor Dostoevskij. Considerato uno dei massimi capolavori della letteratura russa, vuole rappresentare “un uomo positivamente buono”, un Cristo del XIX secolo. La stesura fu contemporanea all’esilio dello scrittore, dovuto ai debiti: ebbe inizio a Ginevra nel settembre del 1867, proseguì aContinua a leggere ->

la zona della Fortezza Vecchia fu interessata da numerosi insediamenti, dei quali ancor oggi restano alcune testimonianze, quali ad esempio i resti di un abitato di capanne risalenti al passaggio tra l’Età del bronzo e l’Età del ferro, al di sopra dei quali si trova uno strato di reperti diContinua a leggere ->

Il convento fu fondato da Guido Novello, conte di Poppi e Modigliana, a ricordo della vittoria ghibellina di Montaperti (1260). Dedicata all’Annunciazione e a san Giovanni Battista, la chiesa si presenta molto rimaneggiata ed è introdotta da un sagrato chiuso da un muro, nel quale si apre un grande portaleContinua a leggere ->

La statua di Cosimo I de’ Medici di Pisa si trova in piazza dei Cavalieri, davanti al palazzo dei Cavalieri. Fu commissionata allo scultore Pietro Francavilla dal Granduca Ferdinando I nel 1596. Il monumento intendeva celebrare il padre di Ferdinando quale primo gran maestro dell’Ordine dei cavalieri di Santo Stefano.Continua a leggere ->

Pagina 2 di 1212345...10...Last »