Bielorussia, Internet: troppa anarchia per Lukachenko; censura in arrivo

Bielorussia, Internet: troppa anarchia per Lukachenko; censura in arrivo

alexander_lukachencoNei prossimi giorni il governo della Bielorussia varera’ una serie di misure per censurare Internet e controllare gli utenti dell’ex repubblica sovietica. Lo annuncia il periodico russo Nesavisimaya Gazeta.
La misura, che prevede la creazione di una unita’ speciale alle dirette dipendenze della presidenza, segue la stretta sull’informazione iniziata quest’anno da Minsk. Il presidente bielorusso, Alexander Lukachenko, aveva gia’ criticato aspramente “l’anarchia della Rete”, e ha nominato ministro delle Comunicazioni il suo ideologo, Oleg Proleskovski.
Internet e’ stato fino ad oggi l’unico angolo per la libera espressione in Bielorussia. L’opposizione bielorussa teme di non avere alcuna possibilita’ di strappare la presidenza a Lukachenko nel 2011 senza l’accesso libero ai mezzi di informazione. Lukachenko e’ considerato da molte organizzazioni per la difesa dei diritti umani come l’ultimo dittatore d’Europa.

ADUC -Fi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.