[Calenzano] Sequestrata area con rifiuti tossici

Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Ceppeto (FI), durante un’attività di controllo nel Comune di Calenzano, hanno ispezionato un’azienda per un controllo amministrativo sulla gestione/tenuta dei rifiuti nonché della documentazione attinente ad essi. La verifica ha dato modo di accertare che i rifiuti prodotti dalla suddetta azienda erano stati stoccati in un’area esterna in maniera difforme da quanto previsto dalla normativa vigente, in quanto tali rifiuti risultavano privi di identificazione. In particolare i rifiuti pericolosi erano privi di cartellonistica e etichettatura recante le relative indicazioni di pericolo.

Inoltre per quanto riguarda in particolare i rifiuti polverulenti (sabbie), derivanti dalla lavorazione di alcuni prodotti e contenuti in circa 900 sacchi, sono stati depositati all’aperto in assenza di un’adeguata protezione dagli agenti atmosferici, alcuni sacchi risultano visibilmente danneggiati con fuoriuscita del rifiuto e con conseguente dispersione nell’ambiente circostante. Tale tipologia di rifiuto, dalle analisi dei campioni effettuata dalla parte, risulta Cancerogeno, Tossico per la riproduzione e Mutageno.

Pertanto la ditta ha effettuato uno stoccaggio di rifiuti pericolosi e non, in assenza del titolo autorizzativo previsto ai sensi dell’art. 208 del D.lgs 152/06 e smi.

I rifiuti sopra indicati sono stati rilevati alla presenza del titolare che per i fatti accertati è stato deferito all’autorità Giudiziaria. L’area è stata posta sotto sequestro.

Carabinieri-Comando provinciale di Firenze

Shortlink:

CONDIVIDI NEI SOCIAL NET

Bookmark and Share
Posted by on 8 maggio 2017. Filed under AMBIENTE, ARCHIVIO. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login