Europa, Droga: Russia riunisce cinque paesi contro il traffico illecito

La Russia ha lanciato una iniziativa per la creazione di una rete di cinque Paesi per lottare contro il traffico di droga nei Balcani, di cui il Kosovo e’ una delle centrali.
Come ha detto ai giornalisti a Belgrado Vladimir Ivanov, direttore del Servizio federale russo per il controllo sulle droghe, di tale rete antidroga faranno parte Russia, Serbia, Montenegro, Macedonia e Albania.

Una base importante per la futura cooperazione, ha osservato Ivanov, e’ rappresentata dall’accordo bilaterale per la lotta antidroga da lui firmato lunedi’ scorso a Belgrado con il ministro dell’Interno serbo, Ivica Dacic.
Nei colloqui con le autorita’ serbe, Ivanov – che ha visto anche i ministri della Difesa, Dragan Sutanovac, e degli Esteri, Vuk Jeremic – si e’ soffermato in particolare sui traffici di droga che corrono lungo la cosidetta ‘rotta dei Balcani’, di cui il Kosovo costituisce una importante base logistica per l’invio e la distribuzione della droga proveniente dall’Afghanistan e dall’Asia centrale e diretta in Europa.

ADUC – Firenze

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.