[Firenze] Arti di strada: Via libera del Consiglio comunale alla riorganizzazione

Esenzione dal canone per l’occupazione del suolo pubblico fuori dall’area Unesco, georeferenziazione e promozione on line per valorizzare le arti di strada e stimolare la diffusione delle performance in tutta la città. È quanto prevede il nuovo regolamento per l’esercizio delle arti di strada. Il regolamento andrà a sostituire quello precedente, snellendo l’impostazione e individuando in generale la categoria delle arti di strada, per poi disciplinare nel dettaglio le ‘espressioni artistiche’ e i ‘mestieri artistici’.

La concessione avrà durata biennale o carattere temporaneo; per quest’ultima è previsto un sistema di prenotazione on line. Non solo, gli artisti di strada saranno georeferenziati.

È infine consentita agli artisti di strada la possibilità di essere accompagnati da un ospite nelle proprie performance. Viene confermato il meccanismo della rotazione previsto dal precedente regolamento. Sarà ora la giunta ad approvare il nuovo quadro delle postazioni dentro e fuori dall’area Unesco e il bando per l’assegnazione.

(sc)

Shortlink:

CONDIVIDI NEI SOCIAL NET

Bookmark and Share
Posted by on 23 luglio 2017. Filed under ARCHIVIO, CRONACA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

One Response to [Firenze] Arti di strada: Via libera del Consiglio comunale alla riorganizzazione

  1. Cesare Dellavia Castaldini

    Comunicato stampa
    Nuovo regolamento artisti di strada, Amato (AL): “Voto contrario, assurdo trattare tutti gli artisti in un unico regolamento e finta partecipazione per le categorie interessate”
    “Sarà difficile garantire la legalità e tutelare i veri artisti”.

    “Ci sono aspetti innovativi ma non esaustivi, ed è assurdo trattare tutti gli artisti in un unico regolamento, perchè si affronta la loro diversità in un unico bando, generalizzando e perdendo le specifiche esigenze, sia per le postazioni che per tipologia di arte espressa”. Così si è espressa Miriam Amato, consigliera di Alternativa Libera, sul regolamento per gli artisti di strada, votando contro la delibera in Consiglio.
    “L’assessore ha parlato di partecipazione – aggiunge la consigliera – per indicare qualche riunione con i rappresentanti delle categorie di un regolamento già definito: invece la partecipazione avrebbe dovuto coinvolgere la loro esperienza, a partire dal coinvolgimento concreto nella stesura del regolamento stesso: si è voluto normare qualcosa che si conosce poco o nulla” è l’accusa di Amato all’amministrazione. “Come opposizione abbiamo presentato numerosi emendamenti – sottolinea la consigliera – ma sono stati bocciati tutti. Nei miei emendamenti – spiega – chiedevo di definire dei criteri specifici per la graduatoria dei pittori e dei ritrattisti, che non si sentono assolutamente tutelati dai nuovi criteri, generici e imprecisi. Con questo regolamento sarà difficile sia garantire la legalità – conclude Amato – che tutelare i veri artisti, coloro che aggiungono valore aggiunto alle nostre strade, fatto di tante piccole sfumature che questo regolamento non è in grado di cogliere”.

    Da Gruppo Misto – Comune di Firenze

You must be logged in to post a comment Login