Firenze, La tramvia attraversa Palazzo Mazzoni

La futura stazione dell’alta velocità di Firenze Belfiore sorgerà nell’area a nord ovest del capoluogo toscano nell’omonimo quartiere, al posto dell’ex sede della scuola media Ottone Rosai, degli ex macelli comunali, della scuola elementare Gianni Rodari, di palazzine residenziali e del deposito treni che si trova sulla destra rispetto all’incrocio tra il viale Belfiore e il viale Redi (a circa un chilometro di distanza, in linea d’aria, dalla stazione di Santa Maria Novella).

Uno dei pochi edifici che non verrà abbattuto nei pressi dell’area del cantiere è la Palazzina dell’Orologio, che, sebbene sia tutelata dai Beni Culturali, è stata gravemente lesionata nel maggio del 2010 durante i lavori propedeutici di scavo, probabilmente a causa della repentina variazione del livello di falda.

La Tramvia, giunta in viale Belfiore, girerà a destra, farà una fermata in mezzo all’incrocio e, trapasserà il Palazzo Mazzoni. Si avete letto bene. Il palazzo (delle Ferrovie), risalente agli anni ‘3o, fu progettato dal futurista e razionalista Angiolo Mazzoni, uno dei più importanti architetti del ventennio fascista. Poi gli è stato aggiunto un piano eliminando il fronte finestrato.

Il progetto della Linea 2 della Tramvia prevede, oltre al completo attraversamento del palazzo, anche una totale ristrutturazione che lo riporterà allo stato originario, salvo ovviamente la grande apertura centrale in cui ci passeranno due tram.

Intanto il Viale Belfiore verrà stravolto da sei corsie 6 corsie per le auto ed una fermata della Tramvia. Ma da dove le faranno uscire ? Il viale raddoppierà praticamente la sua larghezza perché sul lato degli edifici gli alberi verranno abbattuti e ripiantati più a ridosso, mentre sul lato dell’ex-area FIAT sarà recuperata una fascia larga 10 metri che servirà alla realizzazione delle 3 corsie di destra, che altrimenti non potrebbero esistere.

Come ci arrivano le auto in Piazza Stazione ? Sia quelle provenienti da viale Redi che dalla Fortezza, probabilmente, passeranno da due nuove corsie nel Piazzale di Porta al Prato, girando a sinistra per entrare subito in viale Fratelli Rosselli, senza interrompere il flusso via della Scala – via delle Porte Nuove.

.^.

Bibliografia
Ing Angiolo Mazzoni,
https://it.wikipedia.org/wiki/Angiolo_Mazzoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.