[Firenze] Monumenti storici: No alla pubblicità su di essi

[Firenze] Monumenti storici: No alla pubblicità su di essi

Quanto segue è un post di una collega, pubblicato sul suo profilo nel social net facebook. Abbiamo chiesto il permesso di pubblicarlo, in quanto il testo ci è piaciuto molto e ve lo proponiamo integro, senza tagli. Buona lettura.

La pubblicità, non autorizzata, nè da Gallerie degli Uffizi nè da Comune è stata rimossa in serata dal Direttore Eike Schmidt, grazie alla collaborazione dei Vigili del Fuoco. Il Direttore ha presentato subitamente un esposto per ottenere il pagamento del massimo delle sanzioni amministrative dovute per la grave violazione sia al Codice dei Beni Culturali che al Regolamento Comunale. I Vigili Urbani, insieme al Sindaco si sono mossi in sintonia con le Gallerie degli Uffizi per far sì che tale comportamento scorretto non potesse rappresentare, se non per poche ore, una pubblicità per la banca coinvolta. Piazza Signoria a Firenze e il patrimonio artistico di questa città dimostrano di essere un palcoscenico talmente ambito da indurre pure un importante istituto bancario del territorio ad infrangere non soltanto la legge, ma pure a mettere a repentaglio la salute di un suo importante monumento, pur di guadagnarsi una visibilità che da domani rischierà di ritorgersi contro di loro come un boomerang. L’arte merita rispetto e non può essere considerata quale comodo supporto per uno stendardo pubblicitario, neanche se costoro fossero stati disposti a pagare; lo vieta la legge, ma prima ancora il buon senso. (Lucia M.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.