Firenze nel cuore del noto compositore russo Pëtr Il’ič Čajkovskij

Firenze nel cuore del noto compositore russo Pëtr Il’ič Čajkovskij

Il noto compositore russo Pëtr Il’ič Čajkovskij, considerato oggi come uno dei più grandi musicisti russi, visitò l’Italia nove volte tra il 1872 ed il 1890. Incantato da Venezia (soggiorna anche in Riva degli Schiavoni), innamorato perdutamente di Roma, frastornato da Napoli ebbe in somma predilezione Firenze ove soggiornò otto volte; nel dicembre 1878 (quarta volta) a Villa Bonciani sul Viale dei Colli, in una residenza allestita per lui dalla sua mecenate von Meck che-ad appena mezzo chilometro di distanza, con la famiglia, a Villa Hoppenheim-lo vezzeggia e corteggia come la biografia del Nostro racconta.

E di Firenze-abbandonandola-confessava che la città gli lasciava :
« …l’impressione di un sogno dolce e meraviglioso. Qui ho provato una tale quantità di esperienze stupende-la città, i dintorni, i quadri, il clima sorprendentemente primaverile, le canzoni popolari, i fiori-che sono esausto. »

(Orlova, p. XXV)

Fonte testo

—-
Ultim’ora: Notizia di cronaca su guida fiorentina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.