Nuovo svincolo di Peretola: iniziativa del Comitato 50145

Il Comitato 50145, dal numero del codice postale della zona, nasce nel novembre del 2016 da un’iniziativa spontanea di alcuni residenti di Peretola e zone limitrofe. La sua funzione principale è quella di salvaguardare la vivibilità di questi quartieri e borghi storici, contro un’idea di periferia degradata e insicura. Recentemente il Comitato, a sostegno degli abitanti di Peretola, Quaracchi, Brozzi e Petriolo, ha deciso di presentare una petizione contro il progetto del nuovo svincolo autostradale di Peretola, che dovrebbe decongestionare la parte finale della A11, meglio conosciuta come autostrada Firenze-Mare. Il progetto è della Società Autostrade per l’Italia.

Secondo la petizione il nuovo svincolo, così come è stato ideato, avrebbe un impatto molto pesante sulla vivibilità della zona, non solo in termini di inquinamento acustico e ambientale. Non viene chiesto il blocco del progetto ma la sua modifica e integrazione con proposte e soluzioni alternative. In particolare il Comitato, oltre alla presentazione di un nuovo progetto diverso dall’originale, chiede anche una serie di misure non negoziabili e inderogabili:
1) interdizione ai mezzi pesanti e al traffico veicolare autostradale di parte di Via Pratese (che secondo l’idea originaria di Società Autostrade dovrebbe diventare a doppio senso di circolazione)
2) Posizionamento di centraline di monitoraggio delle polveri sottili e degli altri inquinanti con pubblicazione periodica dei dati
3) Realizzazione di nuove strutture ciclo-pedonali per connettersi alle nuove fermate della tramvia “Aeroporto” e “Guidoni”.
4) Sostituzione e completamento di pannelli fonoassorbenti nelle zone interessate
5) Realizzazione di aree verdi e parchi giochi per bambini
6) Realizzazione di dorsali verdi a doppio filare con alberi di alto fusto a protezione delle zone interessate all’intervento
La petizione sarà consegnata alla Società Autostrade per l’Italia, al Sindaco di Firenze, all’Assessore all’urbanistica del comune di Firenze, all’Assessore ai lavori pubblici e grandi opere del comune di Firenze, al presidente del Quartiere 5.

Shortlink:

CONDIVIDI NEI SOCIAL NET

Bookmark and Share
Posted by on 26 maggio 2017. Filed under AMBIENTE, ARCHIVIO. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login