[Firenze] Piazza de’ Ciompi, dal tumulto al silenzio

Racconta la storia di Firenze che i Ciompi erano lavoratori dediti alle mansioni più umili. I proletari del quattordicesimo secolo, insomma. Il cui destino e il cui salario erano decisi da coloro che, nella scala sociale, stavano sopra di loro. Non godevano di nessun diritto e non avevano nessuna rappresentanza sociale né tantomeno politica. Dopo la “guerra degli otto santi” nel 1378 − che ebbe come protagonista (perdente) la città di Firenze − si unirono agli artigiani nella lotta contro banchieri, mercanti e Arti Maggiori, responsabili di aver scaricato sui poveri i costi della sconfitta.

Quella rivolta è passata alla storia come il Tumulto de’ Ciompi e rappresenta, secondo molti storici, il primo esempio di sciopero per rivendicare diritti economici e politici.

In ricordo di quell’episodio una piazza del centro storico è stata intitolata proprio ai Ciompi. Si trova vicino a Santa Croce, tra via dell’Agnolo, da una parte, la bella Loggia del Pesce e Borgo la Croce dall’altra. Per molto tempo è stata sede del “Mercato delle Pulci”, che l’anno scorso è stato smantellato per permettere la bonifica dei suoi manufatti in amianto e spostato in Piazza Annigoni.

Attualmente Piazza de’ Ciompi non vive uno dei suoi momenti migliori. Degrado e spaccio imperano. Il sindaco sembra deciso a non farci tornare il mercato, ma a tutt’oggi non si ha notizia di un progetto vero di riqualificazione. Molte voci si rincorrono. Nessuna però sembra trovare conferma. Secondo le ultime notizie, a febbraio dovrebbero cominciare i lavori per il rifacimento dei marciapiedi, che dovrebbero durare circa un anno. Poi solo ipotesi, tra cui quella di destinarla a giardino. Verde pubblico al posto delle pietre.
Intanto il mercato si è portato via le voci della gente. Dal tumulto al silenzio. Triste destino per una piazza una volta bellissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.