Google, risarcimento da mezzo milione euro a startup fiorentina in liquidazione

yen_euro_daimler_baic_partnership

Una recente sentenza del Tribunale di Milano ha stabilito quanto in oggetto del titolo; la cifra è riconducibile ai mancati pagamenti derivanti da introiti pubblicitari. La startup, che si era affidata ad AdSense per gestire la propria pubblicità, aveva quasi 15mila utenti registrati e 700mila singoli visitatori ogni giorno.

Google avrebbe già annunciato di voler far ricorso, secondo quanto scrive il quotidiano Il Tirreno.

.^.

Google è intervenuta sulla vicenda, inviando la seguente nota: “Non commentiamo su procedimenti legali in corso. In generale, il traffico non valido danneggia gli inserzionisti, i publisher e anche gli utenti. Per questo abbiamo norme stringenti per i nostri programmi pubblicitari. Investiamo ormai da più di dieci anni in sofisticate tecnologie e in un team di oltre 1.000 persone dedicate a escludere il traffico non valido dalle nostre piattaforme pubblicitarie, così da permettere agli inserzionisti di massimizzare il ritorno sugli investimenti e ai publisher che operano nel rispetto delle policy di massimizzare i profitti”.

Lascia un commento