I casi di Pre-morte

Riassumendo possiamo descrivere con questa successione gli avvenimenti che ricorrono frequentemente nei casi di Pre-morte:

1) Sensazioni piacevoli di pace, quiete nella prima fase.
2) Percezione di una Luce bianca chiarissima, per quanto vi sia molta luminosità, essa non offende in alcun modo la vista, né impedisce di vedere altre cose; oltre alla percezione della luce, si odono bellissimi suoni e voci di altri esseri.
3) Estrema esaltazione delle facoltà intellettive e percettive.4) Esperienza di percorrere un “tunnel” (dimensionale) una galleria buia.
5) Abbandono del corpo fisico all’interno di una parte del corpo energetico e ci si trova ad osservare il proprio corpo fisico, essendone completamente fuori.
6) Riepilogo dei fatti importanti della vita, i ricordi si susseguono con ritmo rapidissimo ma con uno sguardo mentale si comprendono e si rivivono interamente, auto giudicandosi.
7) Sensazione di un passaggio di “luogo” o di dimensione che si interrompe un attimo prima del rientro nel corpo fisico, contemporaneamente al desiderio intenso di rimanere in quel nuovo stato o luogo.
8) quando l’Essere, l’ IO SONO, si trova con il nuovo corpo di energia, nell’al di la’, oltre ad avere la certezza di essere un Essere Eterno, facente parte di un’insieme in fase di crescita infinita, vive esperienze molto piu’ vive e stupende: la natura e tutto cio’ che e’ in quei luoghi sono speculari come forma a quelli Terrestri, ma sono ad esempio luminescenti, li, si percepiscono come vivi anch’essi, i gradi di liberta’ sono percentualmente specularmente invertiti a quelli esistenti su questa dimensione terrestre, es. qui in questa dimensione, se vi buttate dal 10° piano di un edificio, precipitate e morite al suolo, la’ invece volate….non avete da preoccuparvi di far da mangiare e/o mangiare, perche’ siete autosufficienti e vi create l’energia necessaria per mantenervi in forma e salute perfetta, se volete cambiare forma al vostro corpo di energia, potete farlo ed assumere la forma desiderata.. l’invecchiamento NON esiste, ecc.,
Ma se siete ancora in una fase di evoluzione spirituale, dopo aver assaporato queste meraviglie, dovrete reincarnarvi e prendere un corpo piu’ denso fatto di materia semisolida come quello che avete ora, per fare esperienze tali da migliorare ed acquisire le mancate consapevolezze in un ciclo necessario fino al raggiungimento di consapevolezze sempre piu’ perfette e complesse.

Altri Esseri invece, come raccontano anche coloro che ritornano dal trapasso (NDE), dal tunnel vanno in un luogo buio, nero, si sentono come in una stanza, hanno la sensazione di essere legati mani e piedi, non si possono muovere ed hanno la percezione consapevole dell’eternita’ e vivono sensazioni di paura, angoscia e soffrono tale stato, senza avere contatto con altri esseri, sono completamente soli isolati, vivono quindi al cosiddetto inferno
….

Fino a quando, per la legge dell’Amor, non vengono rimossi da quello stato per reincarnarsi nei corpi umani terrestri (se provengono dalla Terra, altrimenti vanno nei loro Pianeti dai quali sono provenuti) per espiare su di loro cio’ che hanno fatto ad altri, per poi riprendere il loro stato evolutivo fino all’ascesa nei luoghi bellissimi, che sono quelli dell’al di la’.

Questa la descrizione generale che “risuona” in tutti i racconti ed in ogni parte del mondo, indipendentemente dal credo religioso o spirituale, da parte delle persone ascoltate nelle nostre ricerche.
Anche queste affermazioni confermano le nostre tesi sulla “morte” quale passaggio in altra “dimensione” quella energetica, elettronico Spirituale.

FONTE TESTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.