[Inchiesta] Firenze, Il nuovo stadio e la prima pietra

nuovo-stadio-fiorentina

Quando verrà posta la prima pietra del nuovo stadio di Firenze? Nel tempo, questa domanda ha avuto molte risposte. Si è cominciato 4 anni fa, quando l’allora sindaco Matteo Renzi aveva detto con estrema cautela che «in teoria la prima pietra potrebbe essere posta entro il 2012». Appunto, in teoria, perché la pratica si è rivelata molto diversa.
A fine 2013 , a novembre, la svolta.

Un giornale locale scrive: «A maggio la prima pietra, sarà di colore viola, forse l’ultimo virtuale nastro che Renzi potrebbe tagliare per vincere il secondo mandato a Palazzo Vecchio. La ciliegina sulla torta». Naturalmente, a maggio 2014 non è accaduto nulla. Ma nessuno si è arreso.
Nel settembre 2014 il nuovo sindaco Nardella dichiara che la prima pietra sarebbe stata posta tra aprile e maggio. Con la creazione di 3500 nuovi posti di lavoro. Entusiasmo alle stelle. Chi aveva fatto domanda, e presentato il curriculum, sta ancora aspettando.

Nell’ottobre 2015 sempre il sindaco dichiara che, tra varianti, studi e discussioni varie, i lavori del nuovo stadio non avrebbero potuto cominciare prima del 2019. Per fortuna nel febbraio 2016 l’assessore all’urbanistica del Comune di Firenze − forse perché il sindaco si era stufato di fare figuracce − pensa di ridare un po’ di fiducia ai poveri tifosi dichiarando, tra le altre cose, che il Comune conta di chiudere la pratica entro il 2016 e di porre la prima pietra entro il 2017. Con l’obiettivo di fare uno stadio da Champions League e da capolista.

Le ultime notizie sono piuttosto sconfortanti. La Fiorentina avrebbe dovuto presentare il progetto definitivo entro fine 2016, ma non lo farà perché il Comune non è pronto. Il nodo della questione è, come tutti sanno, lo spostamento del mercato ortofrutticolo. Che non andrà all’Osmannoro perché i grossisti sono contrari, ma potrebbe sistemarsi nell’area Unipol, a Castello. Sempre che si riesca a convincere le assicurazioni a vendere. In tal caso si dovrebbero cominciare i lavori di trasloco della Mercafir, non senza riformulare una nuova variante urbanistica.

E la prima pietra che fine ha fatto? L’unica certezza è che devono ancora costruirla.

Duccio Magnelli

nuovo-stadio-fiorentina-progetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.