Julij René Pompeevic Litta, Knight of OSJ

Nato a Milano nel 1763, rampollo di una delle più famose famiglie patrizie della nobiltà milanese, sia per parte di madre che per parte di padre era discendente dei Visconti. Egli era infatti figlio di Pompeo Giulio Litta (poi Litta Visconti Arese per matrimonio), VI marchese di Gambolò e di sua moglie, Maria Elisabetta Visconti Borromeo Arese.

A 19 anni entrò nella marina del Sovrano Militare Ordine di Malta, divenendo cavaliere e guadagnandosi una preziosa esperienza sul campo che gli frutterà molto in seguito. Quando la zarina Caterina II di Russia nel 1788 chiese al Gran Maestro Emmanuel de Rohan-Polduc di fornirgli un valido uomo di mare per riorganizzare la flotta russa in previsione di un’imminente guerra con la Svezia in cambio delle larghe elargizioni che la sovrana russa stava facendo nei confronti dell’Ordine, la scelta ricadde sul giovane Litta. che nel gennaio dell’anno successivo si trovava già a San Pietroburgo.

In breve tempo il cavaliere maltese seppe guadagnarsi la stima e l’amicizia non solo della zarina, ma anche del granduca ereditario Paolo che spinse per la sua nomina a maggiore generale della marina, ponendolo subito in servizio dal momento che la guerra era ormai incalzante. Dopo la vittoria navale dell’Impero Russo, il Litta venne promosso contrammiraglio.

Fonte: Wikipedia

Shortlink:

CONDIVIDI NEI SOCIAL NET

Bookmark and Share
Posted by on 23 agosto 2016. Filed under ARCHIVIO, CULTURA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login