Lucca, Casa circondariale: Migliorano condizioni detenuti

polizia-penitenziaria

Il Garante Corleone ha detto, in occasione di un sopralluogo svoltosi stamattina 21 Novembre 2016, alla casa circondariale di Lucca: “dopo anni di denunce di condizioni insopportabili finalmente c’è un cambio di passo, favorito anche dalla diminuzione dei detenuti presenti. Certo, resta il grave problema dei tossicodipendenti, che non usufruiscono delle misure alternative”.

Il Direttore della Casa circondariale di Lucca, Francesco Ruello, ha spiegato che: ad oggi i detenuti sono 78, di cui 6 ammessi al regime di semilibertà. Detenuti ubicati tutti in una unità per stanza. Un’accoglienza possibile perché le presenze rientrano nella capienza della struttura, che si attesta sulle 70 unità.

“Questa struttura in passato aveva ospitato oltre 200 detenuti – continua Ruello – Negli anni siamo passati dai 220 detenuti del 2012 a una media di 105 negli ultimi due anni. Dati del sistema informativo della direzione evidenziano che su un totale di 78 detenuti, 42 soggetti sono in posizioni giudicabili, 5 appellanti, 1 ricorrente, 30 condannati”. Sulle condizioni di salute, invece, si rileva che su 78 detenuti i tossicodipendenti accertati sono 33.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.