MPS – Obbligazioni subordinate. Si paga imposta di bollo

I bond subordinati del Mps sono tutti non quotati, inclusa l’obbligazione “Antonveneta” codice IT0004352586 in possesso del pubblico al dettaglio. Questa, infatti, è negoziata dallo stesso Monte dei Paschi di Siena al DDT (evitiamo facili ironie…) che è tecnicamente un “internalizzatore sistematico”. Il titolo, quindi, viene considerato non quotato, esattamente come gli altri subordinati della banca.

Cosa significa tutto ciò?
Che sarà calcolata l’imposta di bollo dello 0,2% sul valore nominale dei titoli e non sull’ultimo prezzo disponibile, che per il bond “Antonveneta” di cui sopra è 46.

Conseguenza è che, ad esempio, un portatore di quel bond per diecimila euro nominali pagherà un’imposta di bollo di 20 euro e non di 9,20 euro come accadrebbe se fosse invece calcolata sul valore di 46.

Qui gli altri nostri articoli in materia degli ultimi giorni:
– http://investire.aduc.it/articolo/obbligazioni+subordinate+mps+come+funzionera_25339.php
– http://investire.aduc.it/editoriale/non+detto+nella+crisi+banche+italiane+sono_25335.php
– http://investire.aduc.it/comunicato/mps+governo+ha+imparato+dal+caso+etruria+ma+ora_25316.php
– http://investire.aduc.it/articolo/20+miliardi+banche+soldi+spesi+investimenti_25313.php

Qui il canale web Aduc -Investire Informati- sulla Tutela del Risparmio, l’informazione e la consulenza finanziaria indipendente: http://investire.aduc.it/

Giuseppe D’Orta, responsabile Aduc Tutela del Risparmio

COMUNICATO STAMPA DELL’ADUC

Shortlink:

CONDIVIDI NEI SOCIAL NET

Bookmark and Share
Posted by on 1 gennaio 2017. Filed under ARCHIVIO, ECONOMIA. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login