Il nucleo più antico del palazzo, noto come “palazzo Marescotti”, apparteneva alla famiglia Marescotti, ghibellina, e risale al XII secolo. Progressivamente l’edificio andò ingrandendosi inglobando altri edifici adiacenti. Entro la prima metà del Trecento, all’apice della fortuna economica e sociale cittadina, l’edificio aveva raggiunto le dimensioni attuali. Tra il DueContinua a leggere ->

Il 24/7/44 a Dudda, alla Fattoria di Querceto, i tedeschi fucilano in due distinte esecuzioni 6 civili: Antonio Pianigiani (nato a Greve in Chianti il 29/3/1889, mezzadro del podere “Santa Margherita”, coniugato), il di lui figlio Gino Pianigiani (nato a Greve in Chianti il 24/7/1923, mezzadro anch’egli nello stesso podereContinua a leggere ->

Nel 1370 dodici donne dette “le murate”, seguendo l’esempio di monna Apollonia si fecero recludere volontariamente in una casupola del secondo pilone del “Ponte Rubaconte” (ponte alle Grazie), pregando e vivendo di elemosine in condizioni di estremo disagio. Nel 1424 Giovanni de’ Benci, che viveva nelle vicinanze, finanziò la costruzioneContinua a leggere ->

Le Cavaliere dell’ordine di Santo Stefano definite anche le monache della Santissima Concezione di Firenze, erano presso un monastero e, grazie ai documenti conservati nel fondo Corporazioni religiose soppresse dal governo francese, presso l’Archivio di Stato di Firenze, è stato possibile ricostruire la storia della Santissima Concezione di via dellaContinua a leggere ->

Pagina 2 di 5112345...1020304050...Last »