Le mura avevano una lunghezza complessiva di poco meno di 7 km, sono alte in media 11 m con 2 m sotto terra. La composizione delle mura è, nella parte più antica, di grossi blocchi di panchina di provenienza livornese mentre nel resto è un misto di diversi materiali diContinua a leggere ->

La Porta a Lucca è una delle porte delle mura di Pisa, dalla quale prende il nome l’omonimo quartiere residenziale abitato da circa 20.000 abitanti. La porta, aperta dai fiorentini durante il loro dominio nella seconda metà del XVI secolo, andava a sostituire la vicina e prestigiosa Porta del Parlascio,Continua a leggere ->

Montecristo si trova a sud dell’isola d’Elba, a ovest dell’isola del Giglio e del Monte Argentario, a sud-est dell’isola di Pianosa e a est dell’affiorante Scoglio d’Affrica, noto anche come Africhella e Formica di Montecristo. L’isola, originatasi dal sollevamento di un plutone sottomarino, è interamente montuosa con diverse sporgenze roccioseContinua a leggere ->

L’impianto originale del complesso risale agli ultimi decenni del I secolo d.C. (sotto Domiziano), come sembra suggerire l’uso della tecnica a opus victatum mixtum, con un paramento in filari variamente alternati di laterizio e blocchi di panchina. Nel secolo successivo si ebbe un rifacimento, del quale resta un’epigrafe (CIL XI,Continua a leggere ->

Il Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna è stato istituito nel 1993 ed è situato nell’Appennino tosco-romagnolo, tra le province di Forlì-Cesena, di Arezzo e di Firenze. Il 7 luglio 2017 a Cracovia la Commissione UNESCO ha inserito la Riserva naturale Sasso Fratino e le faggete vetusteContinua a leggere ->

La sua costruzione risale al 1155-1161, con grossi conci di panchina livornese e un disegno leggermente digradante verso l’alto. Oltre la sommità delle mura fu usata invece la breccia sedimentaria proveniente da Asciano, fino a un punto segnato da uno scalino, oltre il quale termina la parte antica, con laContinua a leggere ->

La Riserva naturale Campigna è un’area naturale protetta statale in Emilia-Romagna istituita nel 1977. Occupa una superficie di 1.375,00 ha nella provincia di Forlì. Fa parte del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. È inoltre una Zona di Protezione Speciale ai sensi della Direttiva 79/409/CEE riguardante laContinua a leggere ->

Pagina 3 di 812345...Last »