Nigeria, Eni costretta a dichiarare “stato di forza maggiore”

nigeriaGli ultimi attacchi del Movimento del Mend in Nigeria, hanno fatto scattare per l’Eni, la clausola di ”forza maggiore” su alcune consegne di petrolio, dal paese africano. La clausola di forza maggiore viene prevista nei contratti di fornitura quando si rende impossibile ottemperare agli obblighi contrattuali per cause gravi ed indipendenti dalla volontà dell’operatore petrolifero e si rende necessario riprogrammare i tempi delle consegne. Per ora fa sapere l’Eni: “ non sappiamo quando riprenderà la consueta programmazione prevista”.Per quanto riguarda il Movimento del Mend, hanno fatto sapere a mezzo email: “ la lotta continuerà fino a quando i petrolio non tornerà nelle mani del popolo nigeriano”
Di Giampaolo Poniciappi .

Lascia un commento