Ordine di San Giovanni di Gerusalemme (Russia)

Ordine di San Giovanni di Gerusalemme (Russia)

L’ Ordine di San Giovanni di Gerusalemme in Russia è un ordine cavalleresco fondato dallo zar Paolo I di Russia quando venne nominato Gran Maestro dell’Ordine di Malta. Nel 1798, quando Napoleone occupò Malta nel corso della Campagna d’Egitto, i cavalieri dell’Ordine fecero appello allo zar di Russia Paolo I chiedendogli di assumere la dignità di Gran Maestro dell’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, richiesta alla quale egli convenne positivamente. Il 29 novembre 1798 Paolo I rilasciò il decreto ufficiale col quale l’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme veniva accolto nel sistema di onorificenze russe e stabiliva delle regole per l’adozione dell’onorificenza da parte della nobiltà russa. Tutto questo accadde dal momento che, vista la drammatica situazione maltese, nessuno avrebbe più immaginato in una riconquista dell’isola o nella caduta dell’impero napoleonico.

Durante il regno di Paolo I l’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme fu, in sostanza, un simbolo supremo della distinzione per meriti civili e militari e si slegò dall’idea di confraternita che aveva prima del crollo del dominio maltese.

Alla morte di Paolo I, gli succedette sul trono Alessandro I di Russia il quale decise di rinunciare alla propria carica di Gran Maestro inizialmente nominando Luogotenente il primo ministro russo Nikolaj Ivanovič Saltykov, concedendo poi all’Ordine nuovamente il gran magistero e rinunciando definitivamente dal 1810 ad ogni diritto per sé e per i suoi discendenti di patronato sull’Ordine, facendo rimuovere la croce di Malta dall’insegna imperiale russa e sopprimendo ufficialmente l’ordine maltese in russia dal 20 gennaio 1817.

Fonte: Wikipedia

Lascia un commento