Pistoia. Inaugurata a Bussotto l’area di atterraggio per l’elisoccorso

Nuova area di atterraggio occasionale per l’elisoccorso, realizzata nella frazione di Bussotto con l’obiettivo di garantire tempi rapidi di intervento anche in località meno accessibili. L’area, individuata dopo i sopralluoghi dei tecnici della Protezione civile del Comune di Pistoia, del direttore della Centrale operativa del 118 e dei rappresentanti dei Comitati, si trova in via di Baggio Nuova, località Greti, in prossimità del depuratore di Publiacqua.

Si tratta di una zona accessibile direttamente dalla strada: questo facilita le eventuali operazioni di soccorso e trasporto in una zona particolarmente difficile sul fronte della rapida accessibilità in caso di emergenza.

«Un servizio importante per la montagna – ha dichiarato il sindaco Alessandro Tomasi in occasione dell’inaugurazione di questa mattina – realizzato anche grazie alla tenacia dei Comitati che hanno chiesto negli anni la realizzazione dell’opera e si sono resi disponibili alla compartecipazione nella manutenzione dell’area. Già da adesso – ha aggiunto il sindaco – mi rendo disponibile ad individuare altri terreni nelle zone meno accessibili, perché questo è un servizio che, in caso di necessità, risulta fondamentale».
Il direttore dell’area aziendale centrali operative 118, il dottor Piero Paolini, sottolinea che «Bussotto è un punto di atterraggio occasionale in una zona in cui risulta altrimenti impossibile far atterrare l’elicottero e, quindi, rappresenta un’ulteriore sicurezza per i cittadini».

Laura Selmi, coordinatrice infermieristica del 118, intervenuta al taglio del nastro insieme al dottor Domenico Cerullo, ha ribadito l’importanza del punto appena inaugurato: «La creazione di questa piazzola – ha commentato – è importante perché la zona è particolarmente difficoltosa per l’atterraggio dell’elicottero».

La porzione di terreno è stata dotata dal Comune di recinzione, manica a vento (il dispositivo di segnalazione che serve a fornire informazioni al pilota sullo stato del vento al suolo) e cartellonistica. La gestione è regolata da una convenzione tra il Comune di Pistoia e il Coordinamento Valli delle Buri. Quest’ultimo si occuperà della manutenzione del verde nella parte interna e in quella a ridosso della parte esterna della recinzione.

Proprio i Comitati della zona (Baggio, Villa di Baggio, Iano, Santomoro, Candeglia, Lupicciano) avevano espresso preoccupazione per le problematiche legate alla conformazione del territorio in caso di emergenza chiedendo, dunque, la realizzazione dell’opera.

Comune di Pistoia

Shortlink:

CONDIVIDI NEI SOCIAL NET

Bookmark and Share
Posted by on 20 agosto 2017. Filed under ARCHIVIO, TRASPORTI. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login