Provincia di Siena. Attacco mosca olive, situazione grave

ovideposizione-mosca-olivo

La situazione appare grave in gran parte del territorio senese, a pochi giorni e settimane dalla raccolta 2016, seppur leggermente migliore rispetto a due anni fa. L’allarme arriva dalla Cia Siena dopo una ricognizione da parte dei tecnici in tutte le aree olivicole della provincia. Gli olivicoltori senesi devono controllare la situazione ed intervenire per non compromettere qualità e produzione a soli due anni di distanza.

Già il settore olivicolo senese – sottolinea la Cia Siena – lamentava una carica produttiva non particolarmente abbondante a causa della scarsa “allegagione” dei frutti causata dall’andamento meteorico avverso, in primavera, durante la fase di fioritura. Poi l’attacco di tutte e tre le generazioni di mosca, a macchia di leopardo sull’intero territorio senese.

Per salvaguardare la qualità dell’olio – ricorda la Cia senese – occorre eseguire trattamenti contro le larve quando si supera la soglia del 10% di olive attaccate dalla mosca.

Alcune aziende quindi sono state costrette a eseguire fino a tre trattamenti “insetticidi larvicidi” sulla mosca che, comunque, quando opportunatamente posizionati come tempistica, hanno consentito di ottenere produzioni olivicole sane e integre. L’importante è che le aziende abbiano fatto queste operazioni nei tempi e nei modi corretti.

Fonte Ag Impress

Shortlink:

CONDIVIDI NEI SOCIAL NET

Bookmark and Share
Posted by on 30 settembre 2016. Filed under ARCHIVIO, ATTUALITA'. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

You must be logged in to post a comment Login