Regione Toscana, bilancio 2012 previsto con disavanzo

Regione Toscana, bilancio 2012 previsto con disavanzo

La Regione Toscana si appresta a inviare, al Collegio dei revisori dei conti, il bilancio 2012 che prevede un disavanzo di 2,590 miliardi. L’atto è stato illustrato oggi alla Giunta regionale dall’assessore al bilancio Vittorio Bugli che ha spiegato come il 2012 presenti “un avanzo finanziario di 1,2 mld, determinato da un avanzo di cassa registrato a fine 2011″. A fronte di questo avanzo, ha sottolineato, “ne abbiamo uno vincolato di 4,1 mld, che deve essere riportato nell’esercizio 2013 e deve essere usato per le spese. Pertanto, per il 2012, il disavanzo è pari a 2,590 mld”. Bugli ha poi aggiunto che “non abbiamo contratto mutui, e questo ha prodotto che in uscita ci sono i pagamenti per gli investimenti. Questo produce un disavanzo ma i nostri conti ne escono rafforzati perché non abbiamo mutui contratti”.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.