Un’ istantanea sul paesaggio mediatico in Austria. L’indipendenza politica presuppone il successo economico. Entrambi sono difficili da raggiungere. La critica e il controllo operato dai media decidono della qualità di una democrazia. L’elemento di base su cui si fonda ogni democrazia è la qualità della mediazione. Eppure in questo PaeseContinua a leggere ->

Il cancelliere asutriaco Werner Faymann, social democratico, si è dimesso dalla sua carica a seguito di pressioni sul governo dei sindacati e dell’ala giovanile del partito socialdemocratico, per la questione barriere sui migranti. Fayman aveva fatto pressioni sull’Italia riguardo la costruzione di una barriera anti-immigrazione al Brennero.Continua a leggere ->

Da sei anni è in vigore un Integrationsvertrag (contratto d’integrazione) con l’obbligo, per l’immigrato che voglia risiedere in Austria, di frequentare 300 lezioni di tedesco. La conoscenza della lingua è considerata un requisito indispensabile, ma finora non aveva creato problemi. Quest’anno, per la prima volta, tre persone sono state esplulseContinua a leggere ->

I dati resi noti oggi da Eurostat, parlano chiaro: il pil di Eurolandia è crollato nei primi tre mesi dell’anno del 2,5% rispetto all’ultimo trimestre 2008. Ma non è tutto. Perché secondo Eurostat, si tratta del calo più marcato dalla nascita della zona euro. Altri dati riguardano la Germania: -3,8%Continua a leggere ->