Il canto trentaduesimo dell’Inferno di Dante Alighieri si svolge nella prima e nella seconda zona del nono cerchio, nella ghiaccia del Cocito, ove sono puniti rispettivamente i traditori dei parenti (Caina) e quelli della patria e del partito (Antenora). In questo cerchio permane il dubbio circa la Battaglia di MontapertiContinua a leggere ->

Monteaperti (talvolta Montaperti) è una frazione del comune italiano di Castelnuovo Berardenga, nella provincia di Siena, in Toscana. Il 4 settembre 1260 ebbe luogo una storica battaglia tra i ghibellini di Siena e i guelfi di Firenze. Qui, il potente esercito fiorentino, guidato da Bocca degli Abati, subì una pesanteContinua a leggere ->

La Tavola Doria, celebre dipinto a olio su tavola che misura 86X110 centimetri raffigurante la Lotta per lo stendardo, ovvero la scena centrale della Battaglia di Anghiari, il 29 giugno del 1440, ove l’esercito visconteo si scontrò con la coalizione formata dalle truppe fiorentine, pontificie e veneziane.Continua a leggere ->

Il convento fu fondato da Guido Novello, conte di Poppi e Modigliana, a ricordo della vittoria ghibellina di Montaperti (1260). Dedicata all’Annunciazione e a san Giovanni Battista, la chiesa si presenta molto rimaneggiata ed è introdotta da un sagrato chiuso da un muro, nel quale si apre un grande portaleContinua a leggere ->

La battaglia di Campaldino si è trasformata presto da fatto storico a luogo letterario. Chi stendeva le cronache nell’epoca contemporanea e subito successiva alla battaglia ne parlò diffusamente. La tradizione popolare avvolse questi eventi di un alone romantico e leggendario. Dante Alighieri, che partecipò alla battaglia fra i Feditori diContinua a leggere ->