Le buche pontaie, come dice il nome stesso, venivano usate per conficcare i pali dei “ponti” (cioè delle impalcature) usati per completare le costruzioni particolarmente alte. Per realizzarle bastava semplicemente sostituire ad alcune pietre le estremità di travi in legno, che finivano così murate nell’insieme e solo in un secondoContinua a leggere ->

Pagina 1 di 11