FIRENZE – “Sono convinto che la simulazione in medicina sia sempre meno una cosa di nicchia e che invece debba diventare sempre di più un metodo di lavoro. Non si smette mai di imparare e c’è sempre bisogno di migliorare. Anche i piloti più esperti, ogni tanto si fanno qualche ora di simulazione”. L’assessore al […]Continua a leggere ->

Pagina 1 di 11