L’operazione è il frutto di una revisione della spesa di funzionamento, in particolare gli oneri finanziari sul debito, e di una riprogrammazione degli investimenti che tenendo conto delle nuove regole contabili saranno rifinanziati negli anni successivi. Sul fronte delle entrate c’è stato invece il recupero dell’imposta sui canoni demaniali idriciContinua a leggere ->

I dati resi noti oggi da Eurostat, parlano chiaro: il pil di Eurolandia è crollato nei primi tre mesi dell’anno del 2,5% rispetto all’ultimo trimestre 2008. Ma non è tutto. Perché secondo Eurostat, si tratta del calo più marcato dalla nascita della zona euro. Altri dati riguardano la Germania: -3,8%Continua a leggere ->

Pagina 1 di 11