PERCHÉ SCEGLIERE IL NOSTRO MAGAZINE COME FONTE DI PUBBLICITÀ?

Il Toscanamagazine.com è una rivista digitale indipendente, cioé tutto ciò che leggete è fonte di investimenti economici dell’agenzia di stampa internazionale EMMEGI, la cui testata esiste dal 1990. Il magazine è composta da giornalisti professionisti che hanno il compito di selezionare ogni contenuto di ogni argomento e categoria. Il risultato è quello che leggete periodicamente, LEGGI ARTICOLO

La Regione contro fascismi e xenofobia: Rossi, Segnaleremo i casi all’autorità giudiziaria

L’obiettivo deciso dal governo regionale della Toscana, con approvazione di giunta, presa su iniziativa del presidente Enrico Rossi, è in seguito a una serie di episodi, ad iniziare dalle bottiglie con effige Mussolini sino allo sfregio alla fonderia di Empoli, compreso testate giornalistiche che pubblicano articoli di storia.

Addio al Knightsmagazine, subentra il ReportersPressAgency

L’esperienza positiva del knightsmagazine, la cui testata giornalistica ha avuto il Patrocinio del Sovrano di San Giovanni di Gerusalemme – Cavalieri di Malta OSJ sino al 2015, ha terminato la sua esistenza, com’è avvenuto per altre precedenti esperienze giornalistiche, evolvendosi in un nuovo contenitore, ma togliendo l’ampio spazio storico e culturale dedicato ad Ordini di LEGGI ARTICOLO

Premio giornalistico Sabrina Sganga, presentata edizione 2017

E’ dedicata al tema “Obiettivo salute: saperi integrati per la prevenzione e cura sostenibili. Le nuove sfide del diritto alla salute; benessere, prevenzione e cura fra medicina convenzionale e medicina integrata” la quinta edizione del Premio giornalistico Sabrina Sganga – Questione di stili 2017. Il Premio, che ricorda la giornalista di Controradio scomparsa nel 2012, LEGGI ARTICOLO

Falso Ordine di Malta danneggia reputazione di giornalisti, nell’esercizio della loro professione

Colleghi giornalisti informano su un fatto a loro accaduto. Si tratta di un loro lavoro svolto per conto di un Ordine di Malta, con sede in Italia, il quale è poi risultato farlocco (fasullo), ove il modus operandi di alcuni membri nel loro consiglio direttivo si sovrapponeva al lavoro professionale dell’ufficio stampa, anticipando le notizie LEGGI ARTICOLO