Dopo l’anno 1000, le città di Firenze e di Siena erano cresciute grazie alle attività mercantili e commerciali. I banchieri e i mercanti delle due città attraversavano l’Europa arricchendosi. Firenze era facilitata dalla via d’acqua dell’Arno, Siena dalla sua posizione lungo la via Francigena, percorsa dai numerosi pellegrini diretti aContinua a leggere ->

Erano iscritti in questa Corporazione i fabbricanti di oggetti in metallo di uso militare, sia pratico che di rappresentanza: armature, spade, ecc. A Firenze, il generico titolo di “Corazzaio” veniva utilizzato per indicare professionisti dalle svariate abilità: forgiatori, brunitori, costruttori di lamine e piastre metalliche di base, tanto quanto gliContinua a leggere ->

La Cina vuole allargare la sua influenza nei mari del Sud e dell’Est; mentre la Russia prepara da tempo l’annessione della Crimea e vuole sfondare a Ovest, come ha dimostrato con l’interventismo in Ucraina. Entrambe queste manovre sono state condannate dagli USA. “Le possibilità di una guerra sono aumentate“, siContinua a leggere ->

Vittorio Meoni era un giovane universitario attivo nei gruppi cattolici quando, solo per aver sollevato delle critiche all’ideologia fascista espressa nel regime corporativo, venne arrestato e consegnato alla Banda Carità. Fu picchiato e torturato. Dopo la liberazione tornò a Colle Val’Elsa, dove era nato, e fece parte della brigata ‘SpartacoContinua a leggere ->

Il Massacro di Nanchino, conosciuto anche come Stupro di Nanchino, è stato un insieme di crimini di guerra perpetrati dall’Esercito giapponese a Nanchino, all’inizio della Seconda guerra sino-giapponese. La città (in quel periodo capitale della Repubblica di Cina) era caduta in mano all’Esercito imperiale giapponese il 13 dicembre 1937 eContinua a leggere ->

La diplomazia del Papa (Vaticano) si muove e tra una settimana dovrebbe inviare una delegazione a Damasco, composta da tre cardinali (il francese Tauran, veterano di missioni difficili, titolare del dicastero dei rapporti con l’Islam; l’americano Dolan), tre arcivescovi (il colombiano Mutis, l’asiatico Nguyen Nang e il ministro degli Esteri,Continua a leggere ->

Pagina 1 di 11