Cosimo I, secondo un disegno sistematico commisurato alle particolari condizioni dello Stato Toscano esposto ai frequenti passaggi di truppe e, minacciato di dentro dal banditismo e dai fuoriusciti fiorentini, avviò una sorprendente attività edilizio-militare: Intraprese la realizzazione di nuovi presidi costruendo fortezze a Siena, ad Arezzo, a Sansepolcro e aContinua a leggere ->

Nella Chiesa cattolica, fin dall’antichità, molti laici, uomini e donne, decidono di seguire il Vangelo di Cristo più radicalmente. Lasciate le loro occupazioni conducono una vita penitente nelle proprie case o negli eremi. Spesso si formano nuovi gruppi religiosi che si chiamano, nel Medio Evo, “penitenza”, “poveri di Cristo”, “umiliati”,Continua a leggere ->

Nel 1619 l’architetto Giulio Parigi, su commissione del granduca Cosimo II, ideò il mercato del grano, un ruolo che, in passato, era stato ricoperto anche dalla chiesa di Orsanmichele. Qui infatti, già dal 1359, si svolgeva la vendita delle granaglie, ed era ormai necessario sostituire la precedente struttura, oramai inadattaContinua a leggere ->