Il Tribunale di Firenze ha confermato e ribadito che i cartelli apposti all’ingresso della ZTL in lungardo DIaz, con corsia riservata, sono confusionari e contraddittori: “emerge come effettivamente il ricorrente non fosse posto in grado di comprendere che il permesso di cui era titolare non potesse accedere al Lungarno DiazContinua a leggere ->

Pagina 1 di 11