Il Quattrocento vide, con speciale continuità a Firenze, importanti progressi nello sviluppo della figura dell’”artista”, secondo un processo già iniziato nel secolo precedente. Gli artefici aspiravano a sganciarsi dalla figura del lavoratore manuale, che produce oggetti su commissione (“artigiano”), in favore di una concezione più intellettuale e creativa del loroContinua a leggere ->

Nel suo complesso, la “letteratura ermetica” è una categoria di papiri contenenti incantesimi e procedure di iniziazione. Nel dialogo Asclepio (dal dio greco della salute), facente parte del Corpus hermeticum, è descritta ad esempio l’arte della telestiké cioè di richiamare o imprigionare gli angeli o i demoni all’interno di statue,Continua a leggere ->

Il pensiero classico ha distinto forme diverse di conoscenza, ovvero l’opinione e la scienza, discutendone il valore di verità. Per i filosofi greci l’opinione (δόξα), poiché si fonda sull’esperienza sensibile ed è quindi ingannevole e instabile, si contrappone al vero sapere scientifico. Al contrario la scienza (ἐπιστήμη), essendo fondata sullaContinua a leggere ->

Frà Ernesto Paternò Castello di Carcaci (Paternò, 1882 – Roma, 1971) fu Luogotenente Generale dell’Ordine di Malta. Ernesto Paternò Castello di Carcaci nacque in seno alla nobile famiglia siciliana dei Duchi di Carcaci, dei Principi di Biscari. Venne eletto “luogotenente di gran maestro” dal “Consiglio compìto di Stato” del S.M.O.M.Continua a leggere ->