Castelli e Torri, cosa sono le Buche pontaie?

Le buche pontaie, come dice il nome stesso, venivano usate per conficcare i pali dei “ponti” (cioè delle impalcature) usati per completare le costruzioni particolarmente alte. Per realizzarle bastava semplicemente sostituire ad alcune pietre le estremità di travi in legno, che finivano così murate nell’insieme e solo in un secondo momento venivano tolte, lasciando aperta LEGGI ARTICOLO

[Prato] Museo di Palazzo Pretorio

Il Museo Civico, che dal 1912 ha sede nel medievale Palazzo Pretorio, costituisce la più antica istituzione culturale cittadina per storia e collezioni. Fu promosso dal Granduca Pietro Leopoldo di Lorena nel 1788 a seguito delle soppressioni di chiese, conventi e oratori attuate dal vescovo Scipione de’ Ricci, quando vennero acquisite ventidue opere del periodo LEGGI ARTICOLO

[Toscana Misteriosa] Il Corpus hermeticum, l’Alchimia di Ermete Trismegisto

Nel suo complesso, la “letteratura ermetica” è una categoria di papiri contenenti incantesimi e procedure di iniziazione. Nel dialogo Asclepio (dal dio greco della salute), facente parte del Corpus hermeticum, è descritta ad esempio l’arte della telestiké cioè di richiamare o imprigionare gli angeli o i demoni all’interno di statue, con l’aiuto di erbe, gemme LEGGI ARTICOLO