Pronti soccorso: piano aziendale per gestire sovraffollamento

Aumento del personale sanitario con team aggiuntivi dedicati all’assistenza dei pazienti, incremento di posti letto “flessibili” per garantire i ricoveri, potenziamento dei percorsi di fast track per le urgenze e incremento straordinario delle risposte di continuità assistenziale sul territorio per le dimissioni complesse.

Al Santo Stefano di Prato attivo il Day Service per il tromboembolismo venoso

Attivo all’ospedale Santo Stefano il servizio di day service per tromboembolismo venoso, dedicato a pazienti con patologie trombotiche degli arti inferiori. Si tratta di un percorso assistenziale personalizzato che consente di ottimizzare i tempi di diagnosi e di trattamento, per pazienti affetti da questa patologia in condizioni cliniche stabili.

Messico, i narcos uccidono i feriti negli ospedali

In Messico il crimine non si ferma davanti alla porta degli ospedali. Uccidere un ferito davanti a medici e infermieri e’ diventata una pratica comune. E’ quanto e’ accaduto nell’ospedale generale Las Americas, a Ecatepec (1,6 milioni di abitanti, Stato del Messico). La storia e’ semplice. Durante la notte, la Croce Rossa ha ricevuto una LEGGI ARTICOLO

Firenze, Ospedale San Giovanni di Dio: Giannasi nuovo direttore medicina d’urgenza

Il nuovo direttore della medicina di urgenza dell’ospedale San Giovanni di Dio è il dottor Gianfranco Gianassi. Specializzato in medicina interna, il giovane medico dopo aver vinto il concorso nel 2000 nella allora ASL di Pisa e aver lavorato nell’ospedale di Pontedera, da otto anni è nel presidio ospedaliero di Torregalli e prima di vincere LEGGI ARTICOLO

Prato, nuovo ospedale Santo Stefano da 36 mln euro

Il nuovo Ospedale Santo Stefano di Prato è costato ai cittadini, oltre 36 milioni di euro. Per l’esattezza, 36.340.000, così ripartiti: 16.900.000 per il completamento dell’intervento sul nuovo ospedale Santo Stefano; 13.450.000 per il vecchio ospedale Misericordia e Dolce (demolizione e bonifica degli immobili dismessi, ristrutturazione e risanamento conservativo, ecc.); 5.990.000 sul territorio e per LEGGI ARTICOLO