Pellegrino Rainaldi Danti, intorno al 1567, fu invitato a Firenze da Cosimo I de’ Medici, duca della Toscana, per avvalersi dei suoi servigi e far rinascere gli studi matematici ed astronomici, nel dominio recentemente acquisito. In particolare, ebbe da Cosimo la carica di cosmografo granducale, ed elaborò le mappe cheContinua a leggere ->

Cosimo I, secondo un disegno sistematico commisurato alle particolari condizioni dello Stato Toscano esposto ai frequenti passaggi di truppe e, minacciato di dentro dal banditismo e dai fuoriusciti fiorentini, avviò una sorprendente attività edilizio-militare: Intraprese la realizzazione di nuovi presidi costruendo fortezze a Siena, ad Arezzo, a Sansepolcro e aContinua a leggere ->

Il termine è di etimologia incerta, ma comunque da riferire al latino “martius”=di Marte. Un’altra delle spiegazioni avanzate è che marzocco sia la contrazione della parola Martocus, cioè piccolo Marte. la più celebre di queste raffigurazioni è senz’altro quella di Donatello. Più anticamente, come si può vedere nella banderuola diContinua a leggere ->

Mille e novecento alberi saranno piantati quest’anno a Firenze. Altri mille e cento entro la primavera del 2018. Sono alcuni dei dati presentati dall’assessore all’ambiente Alessia Bettini duranti gli Stati generali del verde pubblico, in corso di svolgimento nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio. Il convegno è organizzato dalContinua a leggere ->