Questo è tutto ciò che dice Dante della sua infanzia e della sua adolescenza. Ma questa “granvilla”, in che consisteva? Vicino ad un borgo etrusco, identificato in un piccolo quadrato fra PiazzaS. Firenze, Borgo de Greci, via dell’Anguilla e Piazza S.Croce, nel I secolo a.C. i romani edificarono le muraContinua a leggere ->

Il monaco olivetano Stefano Buonsignori, cartografo e cosmografo ufficiale per Francesco I e Ferdinando I de’ Medici, realizzò nel 1584 e seguenti aggiornamenti nel 1594, una dettagliata pianta cittadina ad acquaforte, con veduta da Monte Oliveto, punto panoramico già usato all’epoca della pianta della Catena. Alla prima edizione quindi delContinua a leggere ->

Il termine è di etimologia incerta, ma comunque da riferire al latino “martius”=di Marte. Un’altra delle spiegazioni avanzate è che marzocco sia la contrazione della parola Martocus, cioè piccolo Marte. la più celebre di queste raffigurazioni è senz’altro quella di Donatello. Più anticamente, come si può vedere nella banderuola diContinua a leggere ->

La scultura di Michelangelo è conservata nella Galleria dell’Accademia da 143 anni. Il trasferimento avvenne infatti nel 1873, in piazza della Signoria fu collocata una copia nel 1910. La scultura risulta da molti anni esposta alle vibrazioni, a causa delle fessurazioni che presenta al livello delle caviglie, quindi una vulnerabilitàContinua a leggere ->

La Fontana del Nettuno in Piazza della Signoria, verrà riportata al suo originario splendore grazie alla generosa donazione (1,5 milioni di euro nel triennio 2016-18). Realizzata dallo scultore Bartolomeo Ammannati su commissione di Cosimo I de’ Medici, la Fontana del Nettuno – il cui soggetto allude al dominio marittimo diContinua a leggere ->

Pagina 1 di 11