Firenze, Dal bordello al convento

Le prostitute che si pentivano e volevano redimersi oppure erano diventate troppo vecchie e malandate, andavano a chiedere accoglienza al monastero di Santa Elisabetta o delle Convertite in via Chiara, ora via dei Serragli angolo via del Campuccio, nel popolo di San Felice in Piazza. Nel 1837 le suore si trasferirono in via Malcontenti, ora LEGGI ARTICOLO