Il palazzo originario risale alla fine del Duecento o agli inizi del Trecento, fatto edificare dalla famiglia Bombeni ed acquistato nella seconda metà del Quattrocento dai Minerbetti, un’antica famiglia pare di origine inglese, ramo secondario dei Becket, in fuga dal loro paese dopo l’uccisione dell’Arcivescovo di Canterbury Thomas A. Becket,Continua a leggere ->

La mostra è il frutto di due anni di intenso lavoro da parte di un comitato internazionale che ha selezionato le opere in catalogo, producendo saggi scientifici e storici che mettono in risalto il ruolo di Firenze negli scambi interreligiosi e interculturali, tra il Quattrocento e il primo Novecento. LaContinua a leggere ->

I setaioli fiorentini erano sia commercianti che tessitori; la produzione della seta in città registrò un incremento significativo a partire dal 1314, anno in cui Lucca, che fino a quel momento deteneva il primato in questo settore, venne conquistata e saccheggiata da Uguccione della Faggiola, signore di Pisa. Molti setaioliContinua a leggere ->