Il decreto legislativo, recependo una Direttiva europea sulle regole antiriciclaggio, comprendono, tra le altre cose, disposizioni e limiti relativamente ai pagamenti. Nessuna variazione alla cosiddetta “soglia del contante” ovvero il limite fissato in euro 3.000 oltre il quale i pagamenti in contante sono vietati. Regole invariate anche per gli assegniContinua a leggere ->