Nella cupolina della sagrestia vecchia della Basilica di San Lorenzo, si trova un’interessante immagine astronomica che rappresenta il cielo di Firenze del luglio 1442: l’estrema precisione dei dettagli fa supporre che l’autore si fosse avvalso dei suggerimenti di un astronomo, forse Paolo dal Pozzo Toscanelli, amico di Filippo Brunelleschi.Continua a leggere ->

L’Accademia del disegno, fondata da Cosimo I de’ Medici, il 13 gennaio 1563, su consiglio dell’architetto aretino Giorgio Vasari e con la collaborazione dello spedalingo degli innocenti Vincenzio Borghini, fu inizialmente denominata “Accademia e compagnia dell’arte del disegno” in quanto suddivisa in due branche operative differenziate. Mentre la Compagnia eraContinua a leggere ->

Le targhe fiorentine al tempo del Medioevo, più curiose che abbiamo selezionato, sono le seguenti: quelle che vietano i giochi d’azzardo o i giochi “strepitosi” (rumorosi), come le “pallottole” (antesignano delle bocce), la “pilotta”, la “ruzzola” o le “piastrelle” (in piazza del Giglio, in via dei Mori, nel vicolo deiContinua a leggere ->

Brunelleschi stesso realizzò lo Spedale degli Innocenti, primo edificio realizzato in base ai dettami dell’architettura classica, la Cappella Brabadori in Santa Felicita, il Palagio di Parte Guelfa, la ristrutturazione della Chiesa di San Lorenzo, con la realizzazione della Sagrestia Vecchia, la Cappella de’ Pazzi in Santa Croce, la Rotonda degliContinua a leggere ->

L’archivio dell’Ordine Gerosolimitano di Malta fu versato all’Archivio del Demanio del Dipartimento dell’Arno in seguito al Decreto del 19 Luglio del 1808 che ne ordinava la soppressione. Testimonianza del versamenti e della consegna di parte di questa documentazione è contenuta nel verbale redatto, tra il febbraio ed il marzo delContinua a leggere ->

Pagina 1 di 11