Pisa. Chiesa della Spina, via le barriere architettoniche

Il tempio, eretto nel 1230 dalla famiglia Gualandi, si chiamava in origine Santa Maria di Pontenovo, per via del ponte che collegava via Sant’Antonio a via Santa Maria, crollato poi nel XV secolo. Il nome Spina deriva dal fatto che conservava una spina che avrebbe fatto parte della corona indossata da Gesù alla sua crocifissione LEGGI ARTICOLO

[Toscana] La Madonna pellegrina: Dopo Arezzo arriva a Firenze (Coverciano) il 2 Luglio 2017

La Madonna pellegrina o Peregrinatio Mariae è l’usanza di traslare un’effigie mariana lungo un itinerario in varie località di una diocesi o di un territorio, a volte rappresentato da un intero paese od esteso oltre gli stessi confini nazionali. La tradizione si sviluppò in Europa negli anni 1940, sulla scia di un grande risveglio del LEGGI ARTICOLO

[Toscana – Firenze] Scultore omaggia crocifisso alla Parrocchia di Santa Maria a Coverciano

La Parrocchia di Santa Maria a Coverciano ha inaugurato, Sabato 12 settembre, durante la solenne celebrazione vespertina, un crocifisso in argento, opera e dono personale di uno scultore fiorentino. Il nuovo artistico crocifisso, posto sopra il tabernacolo nella cappellina laterale – l’altra ospita l’immagine della Madonna del Buon Consiglio proveniente dalla cappella della villa dell’Arcivescovo LEGGI ARTICOLO

Santo Sepolcro, I Cavalieri ed i monaci (la storia)

I Cavalieri ed i monaci che occupavano la chiesa del Santo Sepolcro, instaurata dall’attivo Goffredo, costituivano un Ordine ufficialmente riconosciuto, detto appunto del Santo Sepolcro. Lo stesso principio poteva essere applicato agli inquilini dell’Abbazia del Monte Sion, ed i documenti dimostravano che questa doveva essere la realtà. La comunità assumeva infatti il duplice nome di LEGGI ARTICOLO

Sicilia (Messina), Chiesa di Santa Maria Alemanna

La chiesa di Santa Maria Alemanna si trova a Messina. Rappresenta la più alta espressione dell’arte Gotica nell’area del Mediterraneo, ed è praticamente l’unica in puro stile Gotico, ha conservato intatta l’ossatura datagli e la si può ammirare secondo lo stile originario. Essa venne, insieme ad un ospedale contiguo, realizzata nel 1220, da maestranze tedesche per LEGGI ARTICOLO