Ḥasan-i Ṣabbāḥ [1] (in persiano بن صباح o حسن صباح ) (Qom, circa 1034 – Alamūt, 1124) è stato un religioso persiano, capo carismatico dei Nizariti, una setta sciita ismailita conosciuta anche sotto il nome di Assassini (Hašīšiyyūn). Ḥasan nacque a Qom, in Persia, da una famiglia sciita, ma crebbeContinua a leggere ->

I Paesi occidentali non hanno fornito il sostegno necessario all’Iran nel contrastare il narcotraffico proveniente dall’Afghanistan. E’ quanto ha sottolineato Mostafa Dolatyar, direttore generale dell’Institute for Political and International Studies (Ipis) di Teheran, intervenuto a Roma alla tavola rotonda ‘Iran e Italia, le ragioni per il dialogo e la cooperazione’,Continua a leggere ->

Massoud Mohammadi, professore universitario di fisica nucleare, esperto nell’energia di questo tipo, è stato ucciso stamattina da moto-bomba a Teheran, vicino alla sua abitazione. Il professore universitario è stato descritto da Press Tv, un sostenitore della rivoluzione islamica del 1979 al tempo in cui rovesciò il regime dello shah eContinua a leggere ->

I Nizariti, conosciuti anche come Setta degli Assassini oppure semplicemente Assassini (dall’arabo al-Hašīšiyyūn) furono una setta militante ismailita attiva fra l’VIII e il XIV secolo in Medio Oriente. L’apice della loro attività lo si ebbe in Persia e in Siria a partire dall’XI secolo, in seguito ad un’importante scissione dellaContinua a leggere ->