[Toscana Storica] La seconda guerra mondiale a Lamporecchio

L’esercito tedesco occupò gran parte della penisola e vi stabilì le basi per imporre la propria volontà; la piana pistoiese fu coinvolta nel conflitto per circa un anno, fino ai primi giorni del settembre 1944, quando i partigiani occuparono i paesi abbandonati dai tedeschi prima dell’arrivo delle forze angloamericane. Nessun paese toscano rimase intatto dall’orda LEGGI ARTICOLO

[Toscana Nascosta] Santa Maria Novella, Il Cappellone degli Spagnoli

Il Cappellone degli Spagnoli nacque come sala capitolare del convento di Santa Maria Novella su progetto di Fra Jacopo Talenti intorno nel 1345. Fu finanziato da Buonamico de’ Guidalotti la cui lastra tombale è visibile ai piedi dell’altare della sala. Le storie narrate sulle pareti includono la Passione, San Pietro Martire e elaborate allegorie del LEGGI ARTICOLO

[Firenze & Storia] Scuola di guerra aerea

La scelta di collocare la scuola di Guerra aerea nella città di Firenze maturò nella metà degli anni Trenta e fu dettata da una serie di contingenze: da un lato l’insufficienza della sede accademica di Caserta e dall’altro la decisione del Ministero dell’Aeronautica di spostare la sede di Torino, facile bersaglio dell’aviazione d’oltralpe, a Firenze; LEGGI ARTICOLO

Toscana, Siamo una regione che non evolve e conserva il senso antico…

Un economista francese, Jacques Attali, (noto anche per essere stato nel 2007 presidente della commissione per la liberazione della crescita francese) diceva: “L’Italia, potenzialmente, è ancora una grandissima potenza, non soltanto un formidabile serbatoio culturale. Migliaia di imprese nei settori d’avanguardia fanno della Toscana, in particolare, una delle regioni più ricche e più promettenti del LEGGI ARTICOLO