Pellegrino Rainaldi Danti, intorno al 1567, fu invitato a Firenze da Cosimo I de’ Medici, duca della Toscana, per avvalersi dei suoi servigi e far rinascere gli studi matematici ed astronomici, nel dominio recentemente acquisito. In particolare, ebbe da Cosimo la carica di cosmografo granducale, ed elaborò le mappe cheContinua a leggere ->

Le Potenze festeggianti furono fondate nel 1343 come associazioni laiche, ma ebbero una notevole importanza soprattutto tra Cinque e Seicento, dopo che Cosimo I de’ Medici le sostenne generosamente per convogliare ai divertimenti le forze del popolo minuto piuttosto che alla politica, dopo l’abolizione della Repubblica di Firenze. Anche iContinua a leggere ->

La mostra è il frutto di due anni di intenso lavoro da parte di un comitato internazionale che ha selezionato le opere in catalogo, producendo saggi scientifici e storici che mettono in risalto il ruolo di Firenze negli scambi interreligiosi e interculturali, tra il Quattrocento e il primo Novecento. LaContinua a leggere ->