Pellegrino Rainaldi Danti, intorno al 1567, fu invitato a Firenze da Cosimo I de’ Medici, duca della Toscana, per avvalersi dei suoi servigi e far rinascere gli studi matematici ed astronomici, nel dominio recentemente acquisito. In particolare, ebbe da Cosimo la carica di cosmografo granducale, ed elaborò le mappe cheContinua a leggere ->

Lo Spedale degli Innocenti fu il primo brefotrofio specializzato d’Europa e una delle prime architetture rinascimentali al mondo, forse la prima in assoluto, su progetto iniziale di Filippo Brunelleschi. Lo Spedale era finanziato all’Arte della Seta, tramite il versamento obbligatorio di un contributo da parte dei suoi iscritti. Per laContinua a leggere ->

Le Potenze festeggianti furono fondate nel 1343 come associazioni laiche, ma ebbero una notevole importanza soprattutto tra Cinque e Seicento, dopo che Cosimo I de’ Medici le sostenne generosamente per convogliare ai divertimenti le forze del popolo minuto piuttosto che alla politica, dopo l’abolizione della Repubblica di Firenze. Anche iContinua a leggere ->

La mostra è il frutto di due anni di intenso lavoro da parte di un comitato internazionale che ha selezionato le opere in catalogo, producendo saggi scientifici e storici che mettono in risalto il ruolo di Firenze negli scambi interreligiosi e interculturali, tra il Quattrocento e il primo Novecento. LaContinua a leggere ->

Montecristo si trova a sud dell’isola d’Elba, a ovest dell’isola del Giglio e del Monte Argentario, a sud-est dell’isola di Pianosa e a est dell’affiorante Scoglio d’Affrica, noto anche come Africhella e Formica di Montecristo. L’isola, originatasi dal sollevamento di un plutone sottomarino, è interamente montuosa con diverse sporgenze roccioseContinua a leggere ->

Il Palio de’ Cocchi si correva in Piazza Santa Maria Novella alla vigilia di San Giovanni, cioè il 23 di giugno. La piazza, per le sue grandi dimensioni, si prestava allo svolgimento di numerose feste e manifestazioni cittadine che prevedevano un’ampia partecipazione di pubblico. Con piazza Santa Croce e conContinua a leggere ->

La Fontana del Nettuno in Piazza della Signoria, verrà riportata al suo originario splendore grazie alla generosa donazione (1,5 milioni di euro nel triennio 2016-18). Realizzata dallo scultore Bartolomeo Ammannati su commissione di Cosimo I de’ Medici, la Fontana del Nettuno – il cui soggetto allude al dominio marittimo diContinua a leggere ->

Pagina 1 di 11