Nel corso dell’800 locande e alberghi iniziarono a differenziarsi, specialmente con l’aumento dei turisti che inserivano Firenze nel loro Grand Tour; alcune residenze aristocratiche furono trasformate in eleganti alberghi. In Oltrarno, in piazza Soderini (oggi Sauro) sul lungarno, nel palazzo omonimo, la famiglia Schneiderff aprì una famosa locanda, mentre sull’altroContinua a leggere ->

L’empolese valdelsa come area peculiare e meritevole di un’autonoma promozione turistica all’interno della regione Toscana. E’ quanto emerge dal nuovo Testo Unico deliberato dal consiglio regionale della toscana che, fra le altre cose, definisce 28 nuovi ambiti per i quali saranno direttamente i comuni a gestire l’informazione e l’accoglienza turistica,Continua a leggere ->

La commissione guidata da Gianni Anselmi (Pd) ha licenziato con parere favorevole a maggioranza le modifiche al Testo unico del sistema turistico regionale su affittacamere, bed and breakfast e obblighi di comunicazione che le strutture ricettive e gli stabilimenti balneari devono inviare alla pubblica amministrazione. La proposta di modifica, firmataContinua a leggere ->

Il Progetto Oltrarno, che nel 2015 prevede uno stanziamento complessivo di 350mila euro (250mila dalla Camera di Commercio di Firenze, 100mila euro dal Comune di Firenze), durerà quattro anni e si occuperà di valorizzare tutto il quartiere a iniziare dal decoro urbano, sia in senso esteriore (cancellazione delle scritte, risistemazioneContinua a leggere ->

Turisti che vengono indirizzati in questo o quell’altro ristorante dopo i consigli dell’albergo in cui alloggiano. Turisti (soprattutto comitive) che vanno a fare acquisti in quello o quell’altro negozio perche’ li’ portati dalla loro guida o perche’ indirizzati da volantini e bigliettini lasciati sui banconi delle accettazioni degli alberghi.Continua a leggere ->

Pagina 1 di 11