Vittorio Meoni era un giovane universitario attivo nei gruppi cattolici quando, solo per aver sollevato delle critiche all’ideologia fascista espressa nel regime corporativo, venne arrestato e consegnato alla Banda Carità. Fu picchiato e torturato. Dopo la liberazione tornò a Colle Val’Elsa, dove era nato, e fece parte della brigata ‘SpartacoContinua a leggere ->

Pagina 1 di 11