Le prime fortificazioni furono costruite dai Pisani, dai Senesi e dalla famiglia Aldobrandeschi (a capo dei territori della Contea di Sovana e della Contea di Santa Fiora), in posizioni strategiche per svolgere funzioni divensive ed offensive, o semplici attività di avvistamento, al fine di prevenire possibili incursioni piratesche.

Dal Cinquecento in poi, furono realizzate nuove torri e fortificazioni, con l’intento di migliorare ulteriormente il preesistente sistema difensivo. Proprio in quest’epoca, l’attuale territorio costiero della provincia di Grosseto si ritrovò suddiviso in tre distinti stati: l’estremità settentrionale apparteneva al Principato di Piombino, l’area meridionale che comprendeva gli attuali comuni di Orbetello e Monte Argentario allo Stato dei Presidii, mentre tutto il rimanente territorio era amministrato dal Granducato di Toscana.

Tra la seconda metà del Cinquecento e il secolo successivo, fu notevolmente implementato dagli Spagnoli il sistema difensivo costiero dello Stato dei Presidii, con la riqualificazione delle preesistenti strutture e la costruzione di numerose nuove fortificazioni.

Di seguito, è riportato l’elenco delle fortificazioni e delle torri costiere della Provincia di Grosseto suddivise per singolo Comune.

Capalbio:
Forte di Macchiatonda
Torre di Buranaccio presso il Lago di Burano
Torre di Selva Nera

Castiglione della Pescaia:
Castello di Castiglione della Pescaia
Forte delle Rocchette
Torre di Cala Galera (nei pressi del Forte delle Rocchette)
Castello di Punta Ala
Torre Hidalgo a Punta Ala
Torre degli Appiani sull’Isolotto dello Sparviero

Grosseto:
Forte delle Marze
Forte di San Rocco a Marina di Grosseto
Torre della Trappola
Torre di Castel Marino
Torre di Collelungo
Torre dell’Uccellina
Isola del Giglio:
Torre del Saraceno a Giglio Porto
Torre del Campese a Giglio Campese
Torre del Lazzaretto
Magliano in Toscana:
Torre di Cala di Forno

Monte Argentario:
Fortezza Spagnola di Porto Santo Stefano
Torre della Peschiera di Nassa
Torre di Santa Liberata
Torre del Calvello
Forte del Pozzarello
Torre dell’Argentiera
Torre di Lividonia
Faro di Lividonia
Torre della Cacciarella
Torre di Poggio Natalino
Torre di Cala Grande
Semaforo dei Ronconali
Torre di Cala Moresca
Torre di Cala Piccola
Torre di Capo d’Uomo
Torre della Maddalena
Torre delle Cannelle
Torre Ciana
Torre Avvoltore
Torre dell’Acqua nei pressi di Porto Ercole
Forte Stella nei pressi di Porto Ercole
Rocca aldobrandesca di Porto Ercole
Bastione di Santa Barbara di Porto Ercole
Forte Santa Caterina di Porto Ercole
Forte Filippo di Porto Ercole
Torre del Mulinaccio di Porto Ercole

Orbetello:
Rocca aldobrandesca di Talamone
Torre di Poggio Raso presso Talamone
Torre delle Cannelle presso Talamone
Torre di Capo d’Uomo presso Talamone
Torre di Talamonaccio
Forte delle Saline ad Albinia
Torre della Giannella sul Tombolo della Giannella
Torre di San Pancrazio ad Ansedonia
Torre di San Biagio ad Ansedonia
Torre della Tagliata

Scarlino:
Torre Civette
Fortificazioni e torri costiere scomparse
Torre Antica a Porto Santo Stefano
Forte del Lazzeretto a Porto Santo Stefano
Forte Tre Natali nei pressi di Porto Santo Stefano
Forte di Pian di Cocci a Monte Argentario
Torre di Punta Telegrafo a Monte Argentario
Torre del Pertuso a Monte Argentario
Torre del Pagatore a Monte Argentario
Forte di Terrarossa a Monte Argentario
Forte Avvoltojo a Porto Ercole
Forte Sant’Ermo a Porto Ercole
Forte Stronco a Porto Ercole
Forte Galera a Porto Ercole
Forte Ercoletto a Porto Ercole
Forte Guasparino a Porto Ercole
Forte Sant’Ippolito a Porto Ercole
Castellare del Giglio sull’Isola del Giglio

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.